2

Ippopotamo mangia nano durante uno spettacolo al circo. E' possibile?


Navigando per la rete su siti americani ho trovato questa incredibile notizia.
Un ippopotamo avrebbe ingoiato accidentalmente un nano e lo avrebbe mangiato!
Sarebbe accaduto in un circo in Thailandia.
Come al solito in Italia nessuno ne ha parlato, e quindi mi sono tradotto la notizia e ho cercato altri elementi per far luce sull'inquietante storia.
Da quello che si può leggere sembrerebbe solo un tragico incidente.
Infatti, come riporta il quotidiano "Pattaya mail", durante l'esecuzione di un numero di salti dal trampolino, il nano "Od" è finito direttamente in bocca all'ippopotamo "Hilda" che si trovava lì di fianco aspettando il suo turno per il numero successivo.
Il caso ha voluto che proprio in quel momento l'ippopotamo avesse la bocca spalancata perchè in fase di sbadiglio, e così ha ingoiato il povero Od davanti a circa 1000 spettatori.
Tutto il pubblico inizialmente ha appaludito selvaggiamente pensando che fosse una fantastica gag, fino a quando qualcuno non si è accorto che Od non veniva più fuori dalla bocca di Hilda.
Come tutti sanno, gli ippopotami sono vegetariani, e i veterinari interpellati hanno dichiarato che l'animale ha ingoiato l'uomo per un riflesso faringeo, e che sarebbe la prima volta che si verifica un caso del genere.


Su Wikipedia inoltre ho trovato che:

Un ippopotamo mangia esclusivamente circa 40 kg di erba al giorno. La fisiologia digestiva dell'ippopotamo è abbastanza particolare. Pur non essendo un ruminante, ha uno stomaco con due diverticoli, il che rallenta il transito degli alimenti e aumenta la loro assimilazione nell'intestino. L'apparato digestivo è ben adattato alle sue necessità. Esso ospita dei protozoi ciliati organismi unicellulari che aiutano a digerire la cellulosa dei vegetali. Per questo, l'ippopotamo non ha bisogno di ingerire quotidianamente grandi quantità di cibo. Il transito degli alimenti prima nello stomaco e poi nell'intestino dura ventiquattro ore, prolungandosi nelle ore di riposo diurno dell'animale. Forse non tutto il cibo viene digerito nella giornata che segue il pasto notturno: quindi una certa quantità d'erba può accumularsi nello stomaco, costituendo una preziosa riserva in caso di necessità.

Allora se è vero che un nano potrebbe pesare benissimo 40 kg, l'apparato digestivo di un ippopotamo non sembra proprio fatto per digerire carne.
E poi... in un episodio del genere, dove un essere umano è stato ingoiato ancora vivo, chi può decidere se è il caso di uccidere l'animale per salvarlo?
Perchè una tigre o un leone si può uccidere quando attaccano un uomo e non si può sventrare un ippopotamo per recuperare un nano ancora vivo?

Non è la prima volta che sento parlare di animali vegeteriani che mangiano carne.
Ma se lo stomaco di un ippopotamo è capace di digerire un essere umano dobbiamo riscrivere la storia dell'evoluzione?

E' una grossa bufala o dobbiamo iniziare a preoccuparci seriamente?


P.S. Ho già provato a chiamare in Thailandia per sapere se mi prestano l'ippopotamo per una gita ad Arcore! :-D


La foto dell'articolo sul quotidiano Pattaya Mail.

Comments :

2 commenti to “Ippopotamo mangia nano durante uno spettacolo al circo. E' possibile?”
Mauri ha detto...
on 

Mah, bufalona grande quanto una casa, per il semplice motivo ke la notizia è assolutamente tragicomica ke sicuramente avrebbe avuto risonanza anke nel mondo occidentale!!AVVISO AI NAVIGANTI: hey commentate i post, non leggete soltanto e passate avanti! Ciao neh

Anonimo ha detto...
on 

ahhahahaahhhaahhah
E quando il nano è stato ingoiato non ha pensato di urlare, calciare o fare qualsiasi cosa per farsi sputare dall'ippoopotamo? adesso andrò in giro con una motosega così potrò aprirmi la via della salvezza in caso venissi ingoiato da un ippopotamo (chi ha giocato a gears of war 2 capirà al volo XD)

Rakom

Posta un commento